WORKSHOP A MIDDELFART

15 Click

Temi sono stati: la presentazione dei partecipanti, esperienze personali in materia di istruzione di base, gruppi target, eterogeneità, sfide, ecc

14 partecipanti erano presenti il primo giorno del workshop:

il direttore del VUC, 5 membri del personale BEE progetto e 8 insegnanti.

Dopo una breve presentazione del progetto di Bernd Remmele, i partecipanti hanno cominciato a dare la loro esperienza in materia di istruzione di base e in particolare sul modo in cui cercano di costruire una connessione con i loro studenti. I loro studenti sono persone svantaggiate, per lo più con problemi sociali, disoccupati e dislessici.

Il problema più grande che viene fuori dalle esperienze degli insegnanti è la difficoltà di trovare motivazione nella loro studenti. Capita molto spesso che gli studenti rinunciano perché pensano che non sono in grado di imparare o perché non sono interessati al tema.

Nella classe studente dislessico il primo gol che gli insegnanti cercano di raggiungere è quello di motivare gli studenti e convincerli che essi “possono imparare”.

Alcuni altri tasti proposti dai docenti sono:

“Giocare con gli studenti …”

“Cercare di raggiungere il successo attraverso il successo …”

“I libri per bambini per imparare la base della matematica “,

“Gli studi sociali per aiutare gli studenti ad essere parte della democrazia … così per esempio visitare il parlamento”.

Sessione di lavoro 2

Temi sono stati: orientamento Competence, l’importanza delle competenze esistenti e come individuarli.

I partecipanti, dopo un’introduzione di Bernd Remmele iniziano il loro lavoro sulla “direttiva Interview ( s ) / documento di principi” e sul “documento di foglio di osservazione”.

Le principali osservazioni da parte dei partecipanti durante la seconda sessione di lavoro si sono concentrati sugli obiettivi del Ministero dell’Istruzione danese. Gli obiettivi del ministero sono infatti quelle di una formazione completa di istruzione di base sul 95 % delle giovani generazioni.

Gli insegnanti hanno discusso poi la differenza tra “orientamento competenza” e “l’orientamento del contenuto, e hanno parlato poi circa la connessione tra “competenza” e “disposizione personale”, e la “connessione tra competenze e capacità”.

La discussione si è infatti concentrata su come è spesso difficile da capire uno studente e la sua / il suo atteggiamento / abilità / competenze.

Gli insegnanti dicono che è molto importante per entrare in contatto con gli studenti e iniziare a parlare con loro su un piano diverso, / emozionali / interessi personali, ecc

L’identità, l’atteggiamento personale e l’età degli studenti si dimentica molto spesso dagli insegnanti che, spesso, non hanno il tempo e la capacità di comprendere loro in una complessa analisi, i docenti guardano gli allievi molto frequentemente solo come “studenti” e non come “persone” con problemi specifici e all’identità personale.

A volte capita che i giovani o studenti non hanno una visione globale della propria vita, e in questa situazione è importante che l’insegnante trova un modo per entrare in contatto con lo studente per raccogliere e riorganizzare le sue / suoi competenze / abilità / interessi / passioni …

È estremamente importante che l’insegnante memorizza queste informazioni ed è aperto ad aggiornare tali informazioni parlare con lo studente, una volta ogni “?” Giorni / settimane / mesi.

Un’altra chiave per gli insegnanti è quello di parlare delle proprie esperienze e passioni, perché questo può aiutare gli studenti ad aprire la loro disposizione ed essere più aperti a discutere e parlare …

È importante capire se c’è la possibilità di rompere la metodologia comune e ideare una nuova visione di lavoro e “collaborare” con gli studenti …

Sessione di lavoro 3

L’obiettivo di questa sessione di lavoro era quello di creare una discussione sulle metodologie di auto- regolato di apprendimento / meta- competenze per competenza a base di insegnamento / apprendimento , ecc

Il dibattito è iniziato con la domanda: che cosa è auto -regolato di apprendimento per voi e quale dovrebbe essere il concetto di apprendimento autoregolato contenere?

I partecipanti hanno iniziato la discussione pensiero sugli aspetti della “motivazione” , e l’importanza di “imparare ad imparare” le competenze.

In Danimarca sembra autoregolato apprendimento non è parte del sistema scolastico, infatti, il sistema è stato creato più di un concetto di studioso che considera gli insegnanti e gli studenti come due parti divisibili fondamentali e non.

Gli insegnanti hanno sottolineato l’attenzione sulla necessità da parte del docente di “INCONTRARE LA CULTURA STUDENTE …” e per creare una metodologia di andare oltre il divario comunicativo tra i docenti e gli studenti.

Loro incontro dove sono … per esempio su facebook …

Una possibilità di sviluppare l’apprendimento autoregolato è forse utilizzando le loro biografie apprendimento; con la biografia di apprendimento, per esempio, l’insegnante stimola gli studenti in un´analisi della loro identità attraverso la rielaborazione delle loro esperienze, per arrivare alla fine del processo per una rinnovata autostima.

L’autostima è fondamentale per l’insegnante, ma è allo stesso tempo molto importante per gli studenti …

Imparare biografia = Identity = esperienza = “autostima”

Un altro buon modo è quello di diventare parte della classe … così “me” ( insegnante) e “loro” ( gli studenti ) diventano “Noi” ( l´insegnante e gli studenti sono nella stessa condizione e che tutti insieme dobbiamo capire … )

Sessione di lavoro 4

Durante questa quarta sessione gli studenti dove invitati a partecipare e “interviste” tra insegnanti e studenti hanno avuto luogo. Gli insegnanti hanno utilizzato un orientamento un´intervista che è stato consegnato a loro e che è stato discusso durante la sessione di lavoro 2.

Ogni studente è stato invitato a scegliere uno degli attuali insegnanti come la sua / il suo intervistatore.

Ogni insegnante ha iniziato il colloquio con il suo allievo che ha preso circa 45 minuti.

Dopo le interviste, gli insegnanti e gli studenti, dove tutti molto felici e soddisfatti, il “intervista” e la possibilità di conoscersi l’un l’altro al di fuori del rapporto student-/teacher era una nuova e stimolante esperienza per la maggior parte di loro. In tutti i casi, dal questionario e le competenze acquisite durante il workshop, gli studenti e gli insegnanti hanno creato una connessione e sono arrivati ​​di andare oltre i ruoli tradizionali. In tutti i casi gli insegnanti capito quali erano le attitudini e le competenze degli studenti e utilizzati le proprie esperienze di vita come punti di riferimento …

Gli insegnanti e le valutazioni degli studenti riguardanti le interviste è stato molto positivo.

Sessione di lavoro 5

Durante l´ultima sessione di lavoro Bernd Remmele introdotto il materiale e ci ha spiegato come scrivere un curriculum (tenendo conto delle esperienze dei partecipanti , meta-competenze , ecc).

www.becoming-european.eu/

WORKSHOP A MIDDELFART
Condividi !