IL DIRITTO D’AUTORE

Con la dicitura Creative Commons “Some rights Reserved” si intende l’applicazione di una formula che tutela da una parte gli autori di opere audio e visive per quel che concerne la commercializzazione degli stessi, e consente alle opere stesse di poter essere diffuse in forma libera sul web per consentirne la visione del pubblico della rete e nel caso essere assorbite dai palinsesti broadcast. La formula Creative Commons che alleghiamo per conoscenza, consente all’autore dell’opera differenti modalità di protezione del proprio lavoro… Inoltre sottolineiamo un articolo inserito nella legge sul diritto d’autore; in particolare, l’emendamento apre ad una maggiore facilità nell’uso a scopo didattico ed enciclopedico di immagini e musiche:

Art. 1-bis.
(Usi liberi didattici ed enciclopedici).
1. Dopo il comma 1 dell´articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941 sono inseriti i seguenti:
“1-bis. È consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet a titolo gratuito di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradati, per uso didattico o enciclopedico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro. Con decreto del Ministro per i beni e le attività culturali, sentito il Ministro della pubblica istruzione e dell´università e della ricerca, previo parere delle Commissioni parlamentari competenti, sono definiti i limiti all´uso didattico o enciclopedico di cui al precedente periodo”.
1.01.Folena, Guadagno detto Vladimir Luxuria, Sasso, Bono, Garagnani, Goisis, Ghizzoni, Barbieri (nuova formulazione).

Nel mondo di internet la regolamentazione del diritto d´autore è in costante trasformazione, segui con noi gli sviluppi e se vuoi inviarci un tuo articolo o tue informazioni sul tema da inserire nella sezione “DIRITTO D’AUTORE” scrivici!

IL DIRITTO D’AUTORE
Condividi !
Tagged on: